BIOGRAPHY

Francesco Cavestri nasce a Bologna nel 2003.
Si avvicina alla musica all’età di 6 anni, studiando pianoforte classico e imparando a conoscere giganti della musica jazz come Miles Davis e Bill Evans.


Dopo le scuole medie musicali già 13 anni viene ammesso all’indirizzo jazz del Conservatorio GB Martini di Bologna e a soli 15 supera la selezione per entrare al corso Accademico tra le eccellenze sotto la guida del Maestro Teo Ciavarella, frequentando contemporaneamente il liceo classico Galvani con profitto.


A 16 anni comincia a esibirsi live al fianco di musicisti di grande esperienza come Roberto Red Rossi e Max Turone con cui crea un trio affiatato e condivide diverse esibizioni al Bravo Caffè Jazz Club, al Salotto del Jazz e li unisce non solo la passione per il jazz, ma il viaggiare senza confini all’interno dell’infinito mondo della musica.

 
La sua musica si ispira ai giganti del jazz e del soul, passando per le radici dell’hip-hop e della fusion, fino ad arrivare all’incontro col suo produttore artistico Massimo Tagliata che porterà a realizzare il suo primo album che raccoglie quelle che sono le sue grandi ispirazioni arricchite da incontri internazionali con dei grandi della musica jazz come Herbie Hancock e Cory Henry, e collaborazioni con artisti del calibro di Fabrizio Bosso, Silvia Donati e Roberta Gentile.


Una contaminazione questa che fa tesoro proprio delle esperienze oltreoceano di Cavestri, dove ha avuto l’occasione di esibirsi in jam session a New York in contesti d’eccellenza come il Fat Cat, lo Smalls Jazz Club, Il Groove e lo Zinc Jazz Club e che in seguito lo hanno portato a superare la selezione per la Summer School Berklee College of music di Boston, perfezionando lo studio del pianoforte, produzione e design di musica elettronica sotto la guida di musicisti  e coaches internazionali.

Al suo ritorno dall'esperienza americana riprende il percorso dei concerti live, questa volta al fianco della cantante Roberta Gentile (Incognito) con una serata al Bravo Caffè, patrocinata dal Bologna Jazz Festival come evento di pre-festival.

La serata registra il sold out e testimonia la prima collaborazione dal vivo di questi due artisti che, per l'occasione, hanno anche presentato il brano inedito realizzato insieme ("Tutto me").

A dicembre 2021 arriva il prestigioso riconoscimento di una borsa di studio dal Berklee College of Music.

Il 18 marzo 2022 esce il suo album d'esordio Early 17 con nove tracce inedite e i featuring di Fabrizio Bosso e Silvia Donati, una combinazione di hip-hop, soul e R&B, con elementi del jazz-fusion contemporaneo. Francesco Cavestri ha poi presentato l'album in due serate al Bravo Caffè, insieme al noto trombettista Fabrizio Bosso.

Il 12 luglio si esibisce alla rassegna "Overnight: oltre il giardino Piazza Carducci" a Bologna con la band di giovani musicisti americani del Berklee College of Music di Boston in una serata intitolata Francesco Cavestri and the Berklee Messengers.

Ad agosto 2022 si esibisce al prestigioso festival Time In Jazz di Berchidda, diretto da Paolo Fresu, presentando una lezione-concerto dal titolo “Jazz/Hip hop - due generi fratelli" che presenta anche in diverse scuole e teatri in collaborazione con l’associazione Il Jazz Va a Scuola.

Ad ottobre 2022 è nel programma ufficiale del Bologna Jazz Festival dove si esibisce con una speciale performance in trio dove sarà accompagnato da due musicisti tra i promettenti della scena hip-hop ed elettronica: il bassista Riccardo Oliva e il batterista Joe Allotta.

Francesco Cavesti: Jazz pianist, composer, singer/songwriter, musician